Gestire un cambiamento organizzativo è una sfida che molte organizzazioni si trovano a dover fronteggiare, alcune forzate dal momento particolare in cui vessa il sistema economico italiano, altre per scelta. In ogni caso, per un’organizzazione, è un momento molto delicato il cui buon esito dà una forte spinta al business.

Il fattore chiave in scenari così descritti, è rappresentato dal coinvolgimento delle persone che fanno parte dell’organizzazione. Il 2013 per  MTT è stato un anno in cui diversi clienti hanno richiesto il nostro supporto per gestire in partnership processi di cambiamento. Oggi presentiamo il caso di un’azienda di traspoti marittimi che, acquisita da una cordata di imprenditori, ha attraversato un periodo delicato. In virtù del piano di consolidamento e rilancio dell’offerta, l’azienda si è concetrata sul rinnovo della flotta e sulla ricerca di nuovi equilibri economici/organizzativi ed ha puntato (e continua a farlo) sullo sviluppo delle persone.

Gli interventi sullo sviluppo delle risorse umane avrebbero dovuto suscitare:

  • un rinforzo motivazionale
  • una nuova interpretazione dei ruoli di coordinamento operativo all’interno dei reparti
  • un consolidamento dell’identità professionale e di brand
  • un’occasione di integrazione e rafforzamento dello spirito di corpo
  • un’opportunità per il personale navigante di rafforzare la capacità di capire il cliente e di migliorare il proprio impatto comunicativo

In risposta, abbiamo strutturato un percorso in 7 Work Packages da distribuire in un periodo di circa 9 mesi.

process flow navis

 

LE FASI DEL PERCORSO – I WORK PACKAGES

Le prime 3 fasi del progetto sono dedicate all’analisi dei fabbisogni e ci hanno permesso di tarare efficacemente la progettazione e le azioni d’aula fornendo un quadro del contesto organizzativo in cui si doveva operare. 6 sono state le dimensioni oggetto di analisi che rispecchiano le tematiche da affrontare nelle azioni di aula:

  1. Orientamento
  2. Allineamento
  3. Sicurezza
  4. Accoglienza
  5. Servizio
  6. Sviluppo

WP1 – INTERVISTE AL MANAGEMENT
OBIETTIVO: raccogliere le attese e la vision della nuova compagnia
METODOLOGIA: intervista semi-strutturata di circa 1 ora.
PARTECIPANTI: 10 Manager

WP2 – MAPPATURA
OBIETTIVI: Raccogliere informazioni e percezioni sugli item che stanno a cuore all’azienda; Raccogliere idee sui temi e i contenuti  “sentiti” come concreti e utili dai partecipanti; Analizzare lo stile di comunicazione utilizzato (questo passaggio consente di poter allineare il linguaggio da utilizzare in aula, in modo da ottenere una comunicazione chiara e trasparente); Attivare un primo coinvolgimento sul progetto.
METODOLOGIA: focus group di 2 ore
PARTECIPANTI: 40 persone divise in 4 gruppi

WP3 – FEEDBACK AL MANAGEMENT
Analizzati i risultati ottenuti nelle 2 fasi precedenti, abbiamo fornito al management un report corredato di grafici che confrontassero le attese del Management e le percezioni dei partecipanti mettendone in risalto le differenze di posizione.

grafico_navis2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

WP4 – IO E LA MIA NAVE
Primo vero e proprio modulo formativo è diviso per macroaree in 3 parti. Sono state realizzate 13 edizioni coinvolgendo 151 marittimi e 30 amministrativi.

io e la mia nave

 

 

 

 

 

 

 

 

WP5 – IO E IL MIO PASSEGGERO
Secondo modulo formativo anche questo diviso in 3 macroaree. In questa fase abbiamo coinvolto solo i 151 marittimi divisi in 11 edizioni.

IO E IL MIO PASSEGGERO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

WP6 – SPARRING PARTNERSHIP
Al termine di ogni modulo formativo abbiamo somministrato ai partecipanti 2 questionari a risposta aperta in cui si chiedeva ai partecipanti “5 cose che IO posso fare” e “5 cose che LA MIA ORGANIZZAZIONE può fare”. Si sono tenuti distinti i “suggerimenti” dati dal personale navigante da quelli indicati dal personale amministrativo, si sono suddivisi in 4 macro aree: gestione e organizzazione, marketing, servizi ai clienti e sviluppo e formazione. I dati sono stati raccolti, analizzati e presentati in grafici a torta.

wp7 – FEEDBACK PERCORSO
Al termine del percorso abbiamo presentato a tutta la popolazione aziendale un report dettagliato di tutti i dati raccolti ed analizzati durante il percorso e definito, in collaborazione con il Management, un piano di mantenimento che consolidasse i risultati ottenuti.
Come? Attraverso la definizione  di un piano  di sviluppo individuale per i partecipanti grazie al quale abbiamo stilato una scheda personale con gli obiettivi futuri sulle aree:

  • Comunicazione personale
  • Relazione con la clientela
  • Gestione relazione con i collaboratori

Il report dell’intero percorso è disponibile su richiesta compilando il form di contatto, usalo anche per avere maggiori informazioni o solo per sapere come è andata a finire.